Salvadanaio e barattolo portapenne, idea regalo.

Ecco come fare un regalo utile ed economico, basta acquistare dei salvadanai economici e conservare i barattoli delle conserve che utilizzate di solito. Magari potete anche mettere già qualche soldino nel salvadanaio (per buon augurio) e dei colori nei portapenne, pastelli per i più grandi e pastelli a cera o pennarelli per i più piccoli.

occorrente:

carta adesiva

decorazioni in foam

forbici

Procedimento:

tagliare e incollare la carta adesiva, poi attaccare le decorazioni in foam (in genere quest’operzione tocca ai Child) e i nostri regali sono pronti :-)

 

Regali di natale

Recensita da Angela Ercolano
il 10 dicembre 2012.
Cosa potete regalare a Natale
Ecco alcuni regali che ho preparato in vista del Natale

Voto:
4,5


Potrebbero interessarti anche:

Cambiare scuola

First ha cambiato scuola, abbiamo avuto problemi con un bambino difficile e poi c’era una sola classe ad orario lungo, altra cosa di cui non ero per niente convinta, e di cui vi avevo già parlato qui.

Quando ha saputo che avrebbe dovuto cominciare a mangiare e uscire alle 15:30 é andato in crisi, mi ha detto :”mamma non ce la faccio, già all’una mi sento stanco.” Così ho preso la palla al balzo e sono andata a cambiarlo scuola.

Il primo giorno é andato in crisi, si é trovato in una scuola molto più grande, con bambini che non conosceva, maestre nuove … ha cominciato a piangere dicendo che voleva tornare nella vecchia scuola :-( ho passato anche io tutto il giorno a piangere ma quando sono andata a riprenderlo a scuola era sereno. Anche la maestra (che conosco personalmente ed é molto brava)  mi ha confermato che andava tutto bene, ha voluto anche non essere più accompagnato ed andare con il pulmino scolastico, tutto bene dunque? Non tanto purtroppo.

Ogni scusa é buona per iniziare a piangere a dirotto, prima mi ha detto: “mamma non sò che mi succede ma da quando ho cambiato scuola mi viene sempre da piangere” adesso mi dice: “lo sò che é stato un casino andare dalla preside a cambiarmi scuola ma io ci ho ripensato e voglio tornare in quella vecchia!” 0_O

Gli ho promesso che se per fine ottobre non si ambienta lo rimetto nella vecchia scuola, confido nel fatto che nel frattempo si abitui, voi che dite ce la farà? Vi è capitato di vivere un’esperienza simile?

Sabato avremo la prima festa di compleanno e ho intenzione di fare amicizia con un pò di mamme (anche io non conosco nessuno) e magari di invitare qualche amichetto a casa per fargli stringere un pò amicizia.

First é un bambino abbastanza riservato, abitudinario e che odia le sorprese e i cambiamenti di qualsiasi genere, anche quelli positivi. Sono certa di aver fatto la scelta giusta ma vederlo triste mi fà stare malissimo.


Potrebbero interessarti anche:

Il primo giorno di scuola è andato bene

l’unica brutta notizia è stata che nella scuola che frequentano i Child leveranno le classi elementari e rimarranno solo l’asilo, i “famosi” tagli alla scuola hanno fatto effetto.

Sono dispiaciuta perchè la nostra era una scuola che funzionava davvero bene eravamo contenti tutti: alunni, insegnanti e genitori. Purtroppo è andata così adesso ho tempo fino a gennaio per decidere cosa fare, posso iscrivere First nello stesso comprensorio in una scuola più lontana e sovraffollata, avrei il pulmino comunale (a pagamento) a partire da ottobre e fino a maggio per gli altri giorni sarebbe un problema mio, visto che Second rimarrà un’altro anno in questa scuola e per le 8:30 devono essere necessariamente entrambi a scuola perchè inizio con le colazini.

Oppure posso decidere di cambiare comprensorio, c’è una scuola che anche se di un’altro comune è più vicina a casa mia. Voglio informarmi sulle insegnanti, la struttura, il numero di alunni e poi decidere con serenità su quale sarà la scuola migliore dove First dovrà imparare le basi della cultura per i prossimi cinque anni.

questo è il lavoretto che hanno portato: un saluto all’estate e un augurio per il nuovo anno scolastico che sia il migliore per tutti i nostri ragazzi grandi e piccoli.


Potrebbero interessarti anche:

Inizia la scuola :-)

In giro su vari blog ho letto di mamme un pò dispiaciute dell’inizio della scuola. No, dico dopo 3 mesi e mezzo di vacanze, vacanze poi per chi? Sono almeno 15 giorni che stavo facendo il countdown per sentire l’amato suono della campanella.

Quando inizia la scuola cominciano contemporaneamente le mie ferie, il lavoro al Bellaria rallenta ed io ho tante ore tutte per me. Come le impiego? Questa settimana è già completa! Stamattina c’è il mercatino rionale, devo passare dalla palestra per vedere quali corsi hanno messo gli orari etc …, andare dal parrucchiere … che vita difficile è quella di noi mamme quando inizia la scuola ;-)

E poi non sono bellissimi preparati per la scuola? questa è una foto dello scorso anno adesso corro a farne un’altra come si può vedere Second non era proprio contento ma era il suo primo anno vedremo oggi come andrà a finire, per il momento quello stranamente meno convinto è First che invece ha sempre amato molto la scuola.


Potrebbero interessarti anche:

Lavoretti scolastici di natale

ecco i lavoretti che oggi hanno portato i child dalla scuola per natale:
decorazioni di pasta di sale per l’albero abbellite con porporina dorata, biglietti augurali con la poesia di natale e casetta per il presepe fatta con i pacchi di pasta
biglietto punteggiato e intagliato, le stelline che si muovono all’interno sono di pastaracchiuse in un’involucro di carta argento.
l’angelo è il lavoretto che mi è piaciuto di piùun cono di cartoncino spruzzato di dorato dove c’e infilato un tappo di sugero per la testa, faccina dipinta con i pennarelli, ma non mi è chiaro di cosa sono fatti i capelli.

adesso ci stiamo preparando per la recita :-)


Potrebbero interessarti anche:

W LA SCUOLA

scuola

scuola

quando ho portato super-child a scuola la maestra che ho trovato era la stessa di quando andavo io a scuola, bravissima! quindi mi sono sentita molto rassicurata, sapevo con chi laciavo mio figlio. con le altre mamme non riesco ad intaurare rapporti ma è per colpa mia, sono sempre di corsa con l’altro child che mi aspetta in macchina e il lavoro, stò sempre in ritardo… nonostante firstsuperchild sia molto attaccato a me perchè siamo sempre stati insieme, abbiamo avuto un rapporto quasi simbiotico finchè non è iniziata la scuola. 

E’ contento di andarci, di giocare con bambini suoi coetanei e credo anche che l’abbia influenzato la mia visione della scuola: io da piccola sono sempre stata felice di andare a scuola forse anche perchè sono stata figlia unica fino a sei anni e quindi a casa ero sola invece a scuola mi aspettavano gli amichetti, penso che studiare sia un privilegio e gliel’ho sempre presentata come una cosa bella da fare, dove ci sono tante cose da imparare.

quando gliele avranno insegnate tutte potrà andare al lavoro con superdaddy come adesso dice di voler fare


Potrebbero interessarti anche: