Festa per il primo compleanno

torta primo compleanno

Che emozione quando i festeggiamenti del nostro piccolo, non si contano più in mesi ma in anni…

Questa Torta per una festa per il primo compleanno, l’ha preparata la mia amica Bruna , una bravissima cake designer per una femminuccia. Ma guardate quanto è stata brava anche per un maschietto!

Topolino non c’è niente da fare è sempre un evergreen, anche io avevo preparato una festa di Topolino per i miei figli, certo non sono così brava, ma non si può saper fare tutto no?

primo compleanno

La sweet table poi ha sempre un suo perché! Adoro la decorazione con il tulle è sempre molto chic, non è bellissimo?

Credo che per il prossimo compleanno di Second, preparerò una torta a più piani è da un po’ che me lo sta chiedendo. Ci sono due possibilità: comprate i fermi che sostengano il secondo piano e li infilate nella prima torta, la seconda la monterete su uno di quei cartoncini da torta e poi decorerete il tutto.

L’unica pecca di questo metodo è che dovreste lasciare la torta molto asciutta altrimenti può crollare, ed io non amo le torte asciutte.

sweet table primo compleanno

Oppure si può optare (come fanno molti) di preparare il secondo piano “finto” decorando del polistirolo, dura di più e non si rischiano incidenti, mi sa che sceglierò questa seconda opzione.

festa topolino
Ed ecco il nostro piccolo amico che prova a soffiare la sua prima candelina, Auguri!

Per contatti telefonare al 3664644221.


Potrebbero interessarti anche:

Come organizzare un battesimo

torta per un battesimo

Personalmente per il battesimo  dei miei figli non ho fatto chissà che, giusto una festa in famiglia a casa di mia suocera. Invece per il primo compleanno mi sono data da fare.

cake pops battesimo

Siccome so che invece molti genitori amano festeggiare questa festa, ho cercato un po’ di suggerimenti su: come organizzare un battesimo.

Come per tutte le feste dovete prima di tutto decidere un budget e partire da quello per fare tutto il resto.

Fate una lista degli invitati e decidete se volete invitare proprio tutti, stile matrimonio o solo i parenti e gli amici più stretti, che personalmente è la soluzione che preferisco.

Ovviamente la location, che dipende: da quanti siete, dal periodo, da se preferite una festa informale in casa oppure chic al ristorante.

Se decidete di farla in casa per le decorazioni vi lascio li link dei siti che avevo visitato già su blog family.

biscotti per un battesimo

E questi biscotti? Non sono meravigliosi? Ottima idea anche per farli diventare una bomboniera.

Che ne dite di preparare una Sweet table, come questa della foto?

Basta mettere in dei bei contenitori: marshmellow, confetti, preparare cup cake, biscotti e muffin insieme alla regina della festa lei, la torta (oltre al festeggiato naturalmente).

sweet table per un battesimo

Per la torta io vi consiglio di affidarvi ad un professionista come la mia amica Bruna, se siete brave e volete provarci da sole qui troverete la ricetta per realizzarla.

Se invece volete contattarla, potete chiamare al 3664644221.

Felice festeggiamento Angela


Potrebbero interessarti anche:

Festa di compleanno tema mare

torta

Quale momento è più azzeccato per fare una festa di compleanno tema mare?

Uno dei miei rimpianti è proprio che i miei figli sono nati d’inverno, quasi, quasi una festa così’ la organizzo per me che sono nata a giugno.

muffin

Guardate Bruna che bella torta e che cup cake che ha preparato.

La copertura dei dolci a tema mare è di pasta di zucchero così come le decorazioni, per farle basta acquistare gli stampi nei negozi specializzati oppure on-line.

Ecco invece la ricetta base cupcakes:

 

Per quanto concerne le cupcakes, inizierei col dire che esistono un’infinità di ricette e quindi di varianti di questi meravigliosi dolcetti made in USA, che ormai spopolano anche sui nostri “sweets table”! Io qui vi darò un ricetta base con la quale iniziare a cimentarsi.

 

Io adoro presentarli decorati con frosting (crema) colorato e sprinkles (codette, corallini e quant’altro) proprio come vuole la tradizione americana di cui, lo ammetto, sono una fan sfegatata!

Ma si possono anche arricchire con dischi di pasta di zucchero e piccoli personaggi, proprio come facciamo per le torte decorate.

torta mare

Ingredienti ricetta base cupcakes:

 

180 gr farina autolievitante

 

90 gr farina 00

 

125 gr panna o latte

 

170 gr zucchero semolato

 

150 gr burro a pezzetti

 

2 uova

 

1/2 cucchiaio bicarbonato di sodio

 

 

Procedimento ricetta base cupcakes:

 

Setacciate le farine e il bicarbonato di sodio, unite lo zucchero e disponete a fontana .

 

Ponete al centro il burro a pezzetti, ammorbidito a temperatura ambiente.

 

Aggiungete il latte o la panna e le uova sgusciate.

 

Amalgamate mescolando con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo e morbido.

 

Distribuite il composto nei pirottini riempendoli per 3/4 al massimo.

 

Ponete i cupcakes in uno stampo multiplo in silicone o in stampi monouso in alluminio.

 

Cuocete in forno già caldo a 180° per 25 – 25 minuti .

 

Verificate la cottura con uno stecchino: deve uscirne pulito e asciutto.

 

Buon lavoro

 

Bruna

per contatti telefonate al 3664644221

 


Potrebbero interessarti anche:

Pink ruffle cake con red velvet

pink ruffle cake

Quando ho visto questa torta me ne sono innamorata! Avevo già preparato la red velvet cake ma decorata con la tecnica del ruffle è divina, siete avvisati ne voglio una così per il mio compleanno.

Red velvet e cheese frosting:

 

Questa ricetta è per una tortiera da 26 cm oppure due teglie da 20 cm.

Ingredienti Pink ruffle cake con red velvet:

 

150 g burro leggero

 

350 g zucchero

 

2 grosse uova sbattute

 

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

 

2 cucchiai di colorante alimentare rosso

 

450 g farina autolievitante

 

2 cucchiai dicacao in polvere

 

1/2 cucchiaino di sale

 

250 ml latte fresco scremato con un cucchiaio di succo di limone lasciato a temperatura ambiente per 15 minuti

 

1 cucchiaino di aceto di vino bianco

ruffle cake

 

Procedimento Pink ruffle cake con red velvet:

 

Ungete ed infarinate la tortiera .

 

Mescolate il burro e lo zucchero insieme in un mixer elettrico .

 

Aggiungete le uova gradatamente e sbattetele per un minuto.

 

Mescolate il colorante per cibi rosso e l’estratto alla vaniglia fino ad ottenere una miscela.

 

Mescolate la farina, il cacao, il bicarbonato di sodio, il lievito e il sale insieme in una ciotola.

Incorporate metà della miscela di farina nel composto della torta, poi metà del latticiello e ripetete.

 

Aggiungete l’aceto e mescolatelo nel comosto della torta.

 

Versate il composto con un cucchiaio in modo uniforme nella vostra tortiera da 26 cm o se preferite in due tortiere da 20 cm a 170° e cuocete almeno per 25 min. Finchè uno spiedino inserito nel centro della torta esca pulito.

 

 

Glassa al formaggio cremoso:

 

Questa tipica glassa made in USA è la farcitura ideale per la red velvet, in qualsiasi bakery andrete oltreoceano la troverete sempre farcita e glassata con questa soffice creama al formaggio che loro chiamano cheese frosting.

 

Qui qui di seguito vi do una dose base che voi potete raddoppiare o triplicare in base alle vostre esigenze.

Ingredienti cheese frosting:

60 g burro morbido

 

160 gr formaggio cremoso sempre a temperatura ambiente

 

2 cucchiaino di scorza di limone grattuggiata

 

480 gr zucchero a velo setacciato

 

Procedimento  cheese frosting:

 

Mescolate il burro, il formaggio e la scorza di limone in una ciotola piccola con un mixer elettrico fino a quando non è leggero e morbido.

 

Infine montare gradatamente lo zucchero a velo.

 

Ps.Per rendere la glassa al formaggio pù leggera potete utilizzare il formaggio light, il risultato sarà lo stesso ma riducendo notevolmente le calorie.

 

Buon divertimento e alla prossima ricetta Bruna potete contattarmi al 3664644221 grazie :-D

Per fare il Ruffle seguite il tutorial su you tube.


Potrebbero interessarti anche:

La torta per la prima comunione

torta prima comunione

La prima comunione è una tappa importante della vita religiosa dei nostri figli, giugno e luglio sono le date più gettonate, anche se io per l’anno prossimo quando farò la comunione di First, stavo quasi pensando a settembre quando saremo tutti belli, rilassati ed abbronzati.

torta prima comunione (1)

Come sempre mi affiderò a Bruna per la preparazione della torta per la prima comunione, che vi ha lasciato la ricetta del pan di spagna, nel caso vogliate provarci da sole.

Come sapete ho due maschi quindi credo che farò preparare un torta classica, semplice bianca, non so’ ancora se a due piani o ad un piano solo.

torta prima comunione (2)

Ma guardate queste torte nelle foto? Se avete una figlia che deve fare la comunione non è bellissima?

torta prima comunione (3)

La pasta di zucchero lei la compra all’ingrosso se invece volete farla voi seguite il link in cui vi spiego come prepararla.

Inizio subito col sottolineare che il Pan di Spagna è una base che non prevede nè lievito, nè burro per cui molto genuina a livello di ingredienti e quindi ottima anche per le feste dei più piccoli.

Ingredienti La torta per la prima comunione:

Ricetta per una tortiera da 24cm

 

250 g uova intere

 

175 g zucchero semolato

 

150 g farina ”00”

 

50 g fecola di patate

 

1 bacca di vaniglia

Procedimento La torta per la prima comunione:

Mescolate le uova con lo zucchero per qualche minuto e trasferite il composto in un pentolino .

 

Sbattete con una frusta e poi portate sul fuoco, a fiamma bassa, e riscaldate.

 

Mantenete sul fuoco fino al raggiungimento dei 45°(se non avete un termometro da zucchero niente paura, infatti la temperatura del composto dovrà essere leggermente più calda del vostro dito).

 

Il riscaldamento delle uova consentirà all’impasto di incorporare più aria e di lievitare correttamente senza lievito. (io questo passaggio lo faccio nel Bimby)

 

A questo punto trasferite il tutto in una planetaria, aggiungete la bacca di vaniglia e lavorate nuovamente con una frusta, fino ad ottenere un composto così gonfio che le uova debbono scrivere.

 

Setacciate le farine e incorporatele delicatamente con una spatola, sempre dal basso verso l’alto per non smontare le uova.

 

Versate il tutto in una tortiera imburrata e infarinata e infornate in forno preriscaldato a 180°per 18 min. (fare sempre la prova stecchino, prima di togliere dal forno).

Se vi piacciono le sue torte potete contattarla al 3664644221 grazie :-) Angela


Potrebbero interessarti anche:

Intervista a Bruna una cake designer specializzata in feste

nascita rosa (2)

Mentre ero in cerca della torta perfetta per il matrimonio di mia sorella, ho conosciuto Bruna che si occupa di decorazioni dolci per le feste, così ho pensato di presentarvela, perché è davvero molto brava.

Il suo claim dice cosi’: “Per la gioia dei più piccini affidati alla tua amica Bruna! Perché solo una mamma può sapere davvero come rendere “sweety” un giorno importante!”

Le cose che faccio sono : allestimenti dessert table a tema e personalizzati – torte decorate in pdz ma anche decorate solo con frosting colorato e non – cake pops ( che sono proprio il mio cavallo di battaglia, essendo l’unica in zona che li fa di tutte le forme) cupcake – whoopie pie – biscotti decorati e non – macarons – pasticcini monoporzione tipo brownies – cheescake & push pops e oreo coated !

Tutto è iniziato nell’autunno 2012 quando una mamma di un compagno di classe di mio figlio Pietro, mi portò ad un corso di cake design presso mamme al centro e io la seguii solo per vedere di cosa di trattasse. Avendo sentito tanto parlare di ciò da mia cugina , ma ero super scettica e le guardavo anche un po’ perplessa, non avendo io mai fatto in vita mia nemmeno un pan di spagna e occupandomi, prima di avere il bambino di moda dopo una laurea in scienze politiche e un master alla Bocconi.

cake pops (3)

Presso l’associazione ho iniziato ad apprendere le basi della pasticceria e del cake design e avendo quell’inverno, il mio piccolo sempre malato, perché era il suo primo anno di asilo. Rimanevo spesso a casa con lui e quando riposava o stava tranquillo, io ritagliavo del tempo per sperimentare ciò che avevo appreso.

Vedevo che le cose mi riuscivamo bene, sono una persona molto precisa e la pasticceria è tutta una questione di grande precisione !

Per cui cominciai ad organizzare la festa del piccolo e la mia e iniziai a pubblicare le foto delle mie creazioni sulla mia pagina facebook personale. Di seguito cominciai una collaborazione con un ristorante e una pasticceria, continuai così a sperimentare e migliorare, fino ad aprire la mia pagina chiamata Bruna’s Sweet & pops lanciata in concomitanza con l’evento comunale nel settembre 2013, dove presentai proprio i miei cake pops.

Nel frattempo ho indirizzato i miei interessi soprattutto ai prodotti da bekery e alla pasticceria francese, per questo quest’inverno ho fatto un altro corso proprio su questo tipo di dolci. Nel mese di dicembre ho partecipato all’evento ” Positano chocolate ” organizzato dal comune di Positano che mi offri l’opportunità di allestire un stand con tutte le mie creazioni e di venderle direttamente al pubblico, mettendo mi così alla prova per le grandi quantità prodotte e facendomi una notevole pubblicità.

cake pops (5)

Ti dico sinceramente, che a differenza di molte che lavorano come me e che vogliono continuare così, io spero di crescere e poter aprire un mio laboratorio per i miei Catering e allestimenti, ma di questi tempi e nel posto dove viviamo non so se sarà possibile.  Per inseguire il mio sogno sarei disposta anche ad allontanarmi da luogo dove vivo che non permette a nessuno, men che meno ad una mamma single, di poter lanciare una start up !

Grazie della collaborazione

per contatti 3664644221

Bruna


Potrebbero interessarti anche:

Myths Kids e Myths uomo

myths

Myths è una nuova marca di abbigliamento che ho scoperto da poco. Perché è una linea di abbigliamento per bambini abbastanza elegante, che io in genere non utilizzo per i miei figli, non è che facciamo questa grande vita sociale purtroppo! Adesso che si deve sposare mia sorella, mi sto rifacendo, sono sempre su siti di abiti bellissimi come questo.

Il sito si divide in #MythsKids e Myths uomo. Ed ho scelto due giacche, nella  #MythsCollection una per First verde, che starà benissimo con i suoi occhi azzurri e il mio vestito ciano :-) Ed una grigia/azzurra per mio fratello, che insieme a me sarà il testimone della sposa.

Mi piaceva questo look un po’ da lord londinese. Nell’outfit del sito era indossato dal modello con un pantalone beige, invece mio fratello non si vuole separare dal suo jeans! Ho almeno preteso che fosse rigorosamente nuovo e di buona qualità.

Il bambino del sito con la giacca verde aveva indosso un pantaloncino corto. Siccome mia sorella si sposerà alle 17:00, la sera si farà tardi e per mangiare è stato scelto un agriturismo in montagna, ho preferito scegliere per mio figlio un pantalone lungo, a questo punto ho optato per il pantalone taglio jeans anche per lui, così farà pendant con lo zio. Anche se adesso nella foto la indossa con il pantalone corto, che non mi dispiace come gli sta, se dovesse far caldo.

myths uomo bambino

Comunque i prodotti #Myths sono di ottima qualità ma non necessariamente solo eleganti, se volete potete scegliere anche qualcosa di più sportivo, da uomo ci sono dei bei completi pantaloncino e maglietta, per bambino: maglie a righe, felpe con cappuccio e pantaloni sportivi.

Lo stile dell’abbigliamento uomo/bambino è simile, ed è molto bello secondo me, poter vestire uguali il papà e il figlio. Purtroppo da mamma di figli maschi, devo dire che la moda tiene poco in conto dei maschietti, propongono poche cose e scontate, sembrano sempre le stesse. Invece per mia somma invidia per le mamme e le bambine, c’è veramente di tutto. Finalmente adesso c’è un marchio, che si occupa anche di noi mamme di figli maschi!


Potrebbero interessarti anche:

Feste di compleanno a tema

compleanno a tema

Sono mamma da otto anni e ho fatto tante feste di compleanno a tema per entrambi i miei figli, senza contare quelle che ho preparato ai miei fratelli, alle mie amiche, così ho tanto materiale da condividere con voi, spero di darvi così qualche idea carina.

Festa di compleanno in piscina

La festa di compleanno Lego 

festa di compleanno Barbie

festa di compleanno  SuperMario

festa di compleanno breakfast party

festa di compleanno cinema 

festa di compleanno cattivissimo me

festa di compleanno in casa

festa di compleanno cars

Festa di compleanno Trilli

Qualcuna di queste feste l’avete organizzata anche voi? Com’è venuta? ci sono feste che avete preparato e di cui non ho parlato? Mi piacerebbe molto venirne a conoscenza! Grazie :-) Angela


Potrebbero interessarti anche:

Stuzzicadenti di caramelle

Avevamo già fatto la torta di caramelle per il compleanno di Second abbiamo cambiato e preparato degli stuzzicadenti di caramelle, in realtà hanno fatto tutto da soli i Child io ho dovuto solo acquistarle.

E’ un’dea semplice ma carina che i bambini anno apprezzato molto, le caramelle che sono piaciute di più sono state quelle a forma di topolino, in effetti la coda gelatinosa faceva un po’ impressione!

Occorrente per preparare gli Stuzzicadenti di caramelle:

caramelle a piacere

stuzzicadenti lunghi

“torta di polistirolo” oppure mattonella da fioraio

carta argento

Procedimento Stuzzicadenti di caramelle:

Infilzare le caramelle negli stecchini di legno

e gli stecchini di legno nella base che avrete scelto e che precedentemente avete coperto di carta argento.

Non vi resta da fare altro che mangiarli ;-)


Potrebbero interessarti anche:

Catering per i più piccoli: come organizzare una festa divertente?

cinque-idee-per-intrattenere-i-bambini-al-vostro-matrimonio-0_ai1

Quando si è piccoli, i compleanni sono occasioni uniche per instaurare più complicità con i loro coetanei, godendo di più spazio fuori dai banchi di scuola. La questione è più complicata per i genitori che vogliono organizzare loro una festa divertente, senza preoccuparsi dell’argenteria che ci ha regalato la nonna.

Se la vostra idea è di accogliere i compagni di classe nelle vostre case, allora è il caso di organizzarsi in anticipo per prevedere attività e distrazioni sufficienti da non farli stancare troppo e motivarli a scorazzare nelle varie stanze.

Iniziamo con le decorazioni

Potete fare riferimento a un colore o combinazione di colori, un personaggio tanto seguito, una storia, uno sport, un cartone animato. Tutto ciò che possa rendere felice il vostro piccolo tesoro. Palloncini, tovaglioli, tovaglie e stoviglie varie sono coordinati tra di loro. Se volete utilizzate anche qualche poster o pupazzo che ricordi il tema prescelto. Una volta adornata la casa (consigliabile utilizzare solo due spazi per tenere sotto controllo i bambini), passate all’elaborazione delle attività.

Animazione

Se il vostro budget ve lo consente, allora potrete rivolgervi ad un’agenzia di animazione. La loro esperienza e pazienza saprà come gestire i bambini nei momenti di massima tensione. Se invece preferite seguirli passo passo e divertirvi con loro, sono numerose le soluzioni al vostro caso: pitture per i faccini, giochi da tavola, mimo, ed i giochi che ognuno di noi faceva da piccolo (strega mangia colore, un..due..tre stella….sono indimentacabili!). Sicuramente avrete modo di emozionarvi e sorprendervi con la loro fantasia e innocenza, quindi è sempre un’ottima opzione!

Catering

Se già pensare a tutto questo vi ha fatto venire il mal di testa, meglio affidare il catering ai professionisti del mestiere. Il servizio di catering per feste per bambini è offerto da moltissime imprese che sono in grado di ascoltare e realizzare i vostri desideri (ma soprattutto i desideri del festeggiato), ed organizzare una festa che difficilmente i vostri piccoli invitati dimenticheranno.

Se invece sarete voi gli chef per l’occasione ecco alcuni consigli. Paninetti, mini hamburger, patatine, caramelle la fanno sempre da padrone, però potreste sbizzarrirvi anche con altre opzioni, purché siano mini e maneggiabili. Finger Food è la parola d’ordine.

I dolci saranno la vostra carta vincente per accontentare anche i palati più pigri con: cioccolato, panna e canditi. Anche i dessert diventano sempre più piccoli e alla mano, per cui optate per mini cup cakes, cake pops e piccole porzioni di torte e biscotti.

Adesso tocca a voi…pensate come dei bambini però organizzatevi come genitori!


Potrebbero interessarti anche: