Festa di addio al nubilato

fascia addio al nubilato

Vi ho detto che mia sorella si sposa e dopo aver organizzato il matrimonio low cost, i vestiti di tutta la mia famiglia non mi rimane che pensare alla festa di addio al nubilato.

Lei non vuole lo spogliarellista che sinceramente è una cosa che non piace nemmeno a me, non vedo la necessità per cui uno sconosciuto dovrebbe struciarmisi addosso mezzo nudo e oleato bleah!

biglietto

Quindi opteremo per qualcosa fra donne, per farci sentire belle e coccolose.

Ci sono più di un’opzione tra cui possiamo scegliere: andare da un parrucchiere, da un’estetista o in un centro benessere. Ho già contattato i più belli e chic del mio paese e devo dire che tutti sono organizzati per l’addio al nubilato, ci offrono l’aperitivo e ci permettono di portare una torta per festeggiare.

Un’idea che ho trovato carina è anche fare un piccolo viaggio, sono venute da me da poco tre ragazze al Bellaria Relais, la festeggiata non sapeva che sarebbe rimasta un giorno in più, le sue amiche l’hanno sequestrata per farle trascorrere in compagnia e divertimento gli ultimi giorni da single, che cosa hanno combinato non ci è dato sapere e comunque non ve lo direi!

Per chi è amante del genere, anche una sessione di shopping potrebbe essere un’idea divertente.

biscotti addio al nubilato

Tra i regali avrà: un orologio con scene hot che lei e mio cognato avevano regalato a me e che per decenza non vi mostro ;-) la giarrettiera così è sicuro che non ce la dimentichiamo quel giorno. E magari questi biscotti che vedete in foto, o la torta che ho trovato su Pinterest, potrei farmeli preparare da Bruna!

torta addio al nubilato

Voi avete partecipato ad adii al nubilato divertenti? Sinceramente io no, sempre una cena in qualche locale, niente di particolare, per mia sorella invece vorrei qualcosa di spumeggiante! Suggerimenti? Ho tempo fino alla prima settimana di settembre per organizzarlo grazie :-) Angela


Potrebbero interessarti anche:

Quale outfit scelgo oggi?

jeans (396x640)

Quale outfit scelgo oggi? Buongiorno a tutte, ho bisogno di un consiglio,  ho questa maglia blu elettrico che un colore che mi piace molto, perché s’intona con i miei occhi che sono blu. (viva la modestia!)

bianco…

bianco (420x640)Ma lo trovo un po’ difficile da abbinare. All’inizio l’avevo messo con il nero ma mi sembra un’abbinamento troppo scuro. Quindi ho optato per il beige, anche se non mi convince del tutto.

beige (389x640)

 

Forse quello che mi piace di più e’ questo con il jeans chiaro.

La mia amica Emanuela mi consigliava il bianco che in effetti non è male!

nero (403x640)

Infine il blu un po’ tono su tono ma lo stesso problema del nero forse troppo scuro.

 

Voi

 

Quale outfit mi consigliate? Grazie Angela

 

 

blu (400x640)


Potrebbero interessarti anche:

Festa di compleanno tema Frozen

torta frozen

Frozen è stato un cartone animato molto amato dalle bambine, e nonostante può non sembrare la stagione adatta a Bruna continuano ad arrivare richieste per questo tipo di torta e di allestimento.

biscotti frozen

D’altronde guardate com’è brava! Ne avevo già parlato su blog family dove potete andare a dare un’occhiata per  creare l’ambiente.

frozen

Seguendo il link potrete avere la ricetta dei muffin, qui quella del pan di spagna o dei cake pops.

Biscotti di Pasta frolla aromatizzati:

 

Ecco la ricetta e il procedimento dei miei biscotti di pasta frolla che io sono solita decorare con pasta di zucchero dando vita a faccine ,animaletti piccole tortine e quant’altro mi venga richiesto o mi suggerisca la fantasia.

 

Io adoro preparare i biscotti decorati sia per arricchire il “dessert table” in bellezza, gusto e originalità,sia confezionati singolarmente come present per i piccoli invitati alla fine di una festicciola, oppure in caso di comunioni, battesimi e matrimoni come originali segnaposto!

 

100 gr burro a temperatura ambiente

 

90 gr zucchero

 

1 uovo

 

200 gr farina 00

 

scorza e succo di un limone

 

un pizzico di sale

 

Procedimento:

 

Lavorate il burro ammorbidito con lo zucchero fino ad ottenere un impasto spumoso, aggiungete il tuorlo tenendo da parte l’albume.

 

Unite la farina setacciata, il sale ,la scorza di limone grattugiata e 2/3 cucchiai di succo di limone .

 

Impastate e fate riposare mezz’ora in frigo.

 

Stendete l’impasto in una sfoglia alta circa mezzo centimetro e con i tagliapasta della forma che preferite ricavate i biscotti.

 

Disponeteli in una teglia ricoperta di carta da forno e cuocete in forno preriscaldato a 200°C per 12-15 minuti.

Bruna

3664644221

cake pops frozen

il link per acquistare il set per la tavola.


Potrebbero interessarti anche:

Festa per il primo compleanno

torta primo compleanno

Che emozione quando i festeggiamenti del nostro piccolo, non si contano più in mesi ma in anni…

Questa Torta per una festa per il primo compleanno, l’ha preparata la mia amica Bruna , una bravissima cake designer per una femminuccia. Ma guardate quanto è stata brava anche per un maschietto!

Topolino non c’è niente da fare è sempre un evergreen, anche io avevo preparato una festa di Topolino per i miei figli, certo non sono così brava, ma non si può saper fare tutto no?

primo compleanno

La sweet table poi ha sempre un suo perché! Adoro la decorazione con il tulle è sempre molto chic, non è bellissimo?

Credo che per il prossimo compleanno di Second, preparerò una torta a più piani è da un po’ che me lo sta chiedendo. Ci sono due possibilità: comprate i fermi che sostengano il secondo piano e li infilate nella prima torta, la seconda la monterete su uno di quei cartoncini da torta e poi decorerete il tutto.

L’unica pecca di questo metodo è che dovreste lasciare la torta molto asciutta altrimenti può crollare, ed io non amo le torte asciutte.

sweet table primo compleanno

Oppure si può optare (come fanno molti) di preparare il secondo piano “finto” decorando del polistirolo, dura di più e non si rischiano incidenti, mi sa che sceglierò questa seconda opzione.

festa topolino
Ed ecco il nostro piccolo amico che prova a soffiare la sua prima candelina, Auguri!

Per contatti telefonare al 3664644221.


Potrebbero interessarti anche:

Come organizzare un battesimo

torta per un battesimo

Personalmente per il battesimo  dei miei figli non ho fatto chissà che, giusto una festa in famiglia a casa di mia suocera. Invece per il primo compleanno mi sono data da fare.

cake pops battesimo

Siccome so che invece molti genitori amano festeggiare questa festa, ho cercato un po’ di suggerimenti su: come organizzare un battesimo.

Come per tutte le feste dovete prima di tutto decidere un budget e partire da quello per fare tutto il resto.

Fate una lista degli invitati e decidete se volete invitare proprio tutti, stile matrimonio o solo i parenti e gli amici più stretti, che personalmente è la soluzione che preferisco.

Ovviamente la location, che dipende: da quanti siete, dal periodo, da se preferite una festa informale in casa oppure chic al ristorante.

Se decidete di farla in casa per le decorazioni vi lascio li link dei siti che avevo visitato già su blog family.

biscotti per un battesimo

E questi biscotti? Non sono meravigliosi? Ottima idea anche per farli diventare una bomboniera.

Che ne dite di preparare una Sweet table, come questa della foto?

Basta mettere in dei bei contenitori: marshmellow, confetti, preparare cup cake, biscotti e muffin insieme alla regina della festa lei, la torta (oltre al festeggiato naturalmente).

sweet table per un battesimo

Per la torta io vi consiglio di affidarvi ad un professionista come la mia amica Bruna, se siete brave e volete provarci da sole qui troverete la ricetta per realizzarla.

Se invece volete contattarla, potete chiamare al 3664644221.

Felice festeggiamento Angela


Potrebbero interessarti anche:

Preparativi da viaggio cosa mettere in valigia

valigia1

Anche quest’anno trascorreremo 15 giorni dalla nonna e dalla zia che vivono in Olanda. Ed io ho cominciato con i preparativi da viaggio, e soprattutto a scegliere: cosa mettere in valigia!

Il tempo certo non aiuta che lì fa’ sempre un po’ freschetto, non parliamo poi dei pesi e delle misure dell’aereo! Riuscire a far entrare tutto in uno spazio così ristretto e pure leggero ha del magico…

lista-vacanze

Ma quest’anno ho un asso nella manica, così le faccio imparare a queste compagnie aeree, ho scoperto il sito Tirendo che dà la possibilità di fare una lista dettagliata delle cose da portare e di stamparla, sono certa che così non dimenticherò nulla. Quest’anno poi che con la zia Auri e zio Dirk faremo anche due giorni di campeggio, non posso sbagliare.

Voi come vi organizzate con l’odiata valigia? Per fortuna i miei ragazzi sono cresciuti, così possono portarne una piccolina a ciascuno anche loro, quando erano piccoli con una sola valigia per tre era davvero un disastro.

Ho scelto la valigia Trunki per First.

Per intrattenere Second ho scelto la pista porta-macchinine Wheelie, per lui che da grande vuole fare il meccanico come il papà, quale regalo migliore?

La pista è a forma di ruota si apre completamente e ha due sezioni: una parte dove i vincitori ricevono le coppe e un’altro lato dove c’è l’officina meccanica per le riparazioni, so già quale sarà il suo posto preferito ;-)

Sono certa che così organizzata sull’aereo si divertirà tantissimo e le due ore e mezza di viaggio passeranno in un lampo.

Non mi resta che augurare buone vacanze a tutti e senza stress per il bagaglio!


Potrebbero interessarti anche:

Festa di compleanno tema mare

torta

Quale momento è più azzeccato per fare una festa di compleanno tema mare?

Uno dei miei rimpianti è proprio che i miei figli sono nati d’inverno, quasi, quasi una festa così’ la organizzo per me che sono nata a giugno.

muffin

Guardate Bruna che bella torta e che cup cake che ha preparato.

La copertura dei dolci a tema mare è di pasta di zucchero così come le decorazioni, per farle basta acquistare gli stampi nei negozi specializzati oppure on-line.

Ecco invece la ricetta base cupcakes:

 

Per quanto concerne le cupcakes, inizierei col dire che esistono un’infinità di ricette e quindi di varianti di questi meravigliosi dolcetti made in USA, che ormai spopolano anche sui nostri “sweets table”! Io qui vi darò un ricetta base con la quale iniziare a cimentarsi.

 

Io adoro presentarli decorati con frosting (crema) colorato e sprinkles (codette, corallini e quant’altro) proprio come vuole la tradizione americana di cui, lo ammetto, sono una fan sfegatata!

Ma si possono anche arricchire con dischi di pasta di zucchero e piccoli personaggi, proprio come facciamo per le torte decorate.

torta mare

Ingredienti ricetta base cupcakes:

 

180 gr farina autolievitante

 

90 gr farina 00

 

125 gr panna o latte

 

170 gr zucchero semolato

 

150 gr burro a pezzetti

 

2 uova

 

1/2 cucchiaio bicarbonato di sodio

 

 

Procedimento ricetta base cupcakes:

 

Setacciate le farine e il bicarbonato di sodio, unite lo zucchero e disponete a fontana .

 

Ponete al centro il burro a pezzetti, ammorbidito a temperatura ambiente.

 

Aggiungete il latte o la panna e le uova sgusciate.

 

Amalgamate mescolando con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo e morbido.

 

Distribuite il composto nei pirottini riempendoli per 3/4 al massimo.

 

Ponete i cupcakes in uno stampo multiplo in silicone o in stampi monouso in alluminio.

 

Cuocete in forno già caldo a 180° per 25 – 25 minuti .

 

Verificate la cottura con uno stecchino: deve uscirne pulito e asciutto.

 

Buon lavoro

 

Bruna

per contatti telefonate al 3664644221

 


Potrebbero interessarti anche:

Pink ruffle cake con red velvet

pink ruffle cake

Quando ho visto questa torta me ne sono innamorata! Avevo già preparato la red velvet cake ma decorata con la tecnica del ruffle è divina, siete avvisati ne voglio una così per il mio compleanno.

Red velvet e cheese frosting:

 

Questa ricetta è per una tortiera da 26 cm oppure due teglie da 20 cm.

Ingredienti Pink ruffle cake con red velvet:

 

150 g burro leggero

 

350 g zucchero

 

2 grosse uova sbattute

 

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

 

2 cucchiai di colorante alimentare rosso

 

450 g farina autolievitante

 

2 cucchiai dicacao in polvere

 

1/2 cucchiaino di sale

 

250 ml latte fresco scremato con un cucchiaio di succo di limone lasciato a temperatura ambiente per 15 minuti

 

1 cucchiaino di aceto di vino bianco

ruffle cake

 

Procedimento Pink ruffle cake con red velvet:

 

Ungete ed infarinate la tortiera .

 

Mescolate il burro e lo zucchero insieme in un mixer elettrico .

 

Aggiungete le uova gradatamente e sbattetele per un minuto.

 

Mescolate il colorante per cibi rosso e l’estratto alla vaniglia fino ad ottenere una miscela.

 

Mescolate la farina, il cacao, il bicarbonato di sodio, il lievito e il sale insieme in una ciotola.

Incorporate metà della miscela di farina nel composto della torta, poi metà del latticiello e ripetete.

 

Aggiungete l’aceto e mescolatelo nel comosto della torta.

 

Versate il composto con un cucchiaio in modo uniforme nella vostra tortiera da 26 cm o se preferite in due tortiere da 20 cm a 170° e cuocete almeno per 25 min. Finchè uno spiedino inserito nel centro della torta esca pulito.

 

 

Glassa al formaggio cremoso:

 

Questa tipica glassa made in USA è la farcitura ideale per la red velvet, in qualsiasi bakery andrete oltreoceano la troverete sempre farcita e glassata con questa soffice creama al formaggio che loro chiamano cheese frosting.

 

Qui qui di seguito vi do una dose base che voi potete raddoppiare o triplicare in base alle vostre esigenze.

Ingredienti cheese frosting:

60 g burro morbido

 

160 gr formaggio cremoso sempre a temperatura ambiente

 

2 cucchiaino di scorza di limone grattuggiata

 

480 gr zucchero a velo setacciato

 

Procedimento  cheese frosting:

 

Mescolate il burro, il formaggio e la scorza di limone in una ciotola piccola con un mixer elettrico fino a quando non è leggero e morbido.

 

Infine montare gradatamente lo zucchero a velo.

 

Ps.Per rendere la glassa al formaggio pù leggera potete utilizzare il formaggio light, il risultato sarà lo stesso ma riducendo notevolmente le calorie.

 

Buon divertimento e alla prossima ricetta Bruna potete contattarmi al 3664644221 grazie :-D

Per fare il Ruffle seguite il tutorial su you tube.


Potrebbero interessarti anche:

La torta per la prima comunione

torta prima comunione

La prima comunione è una tappa importante della vita religiosa dei nostri figli, giugno e luglio sono le date più gettonate, anche se io per l’anno prossimo quando farò la comunione di First, stavo quasi pensando a settembre quando saremo tutti belli, rilassati ed abbronzati.

torta prima comunione (1)

Come sempre mi affiderò a Bruna per la preparazione della torta per la prima comunione, che vi ha lasciato la ricetta del pan di spagna, nel caso vogliate provarci da sole.

Come sapete ho due maschi quindi credo che farò preparare un torta classica, semplice bianca, non so’ ancora se a due piani o ad un piano solo.

torta prima comunione (2)

Ma guardate queste torte nelle foto? Se avete una figlia che deve fare la comunione non è bellissima?

torta prima comunione (3)

La pasta di zucchero lei la compra all’ingrosso se invece volete farla voi seguite il link in cui vi spiego come prepararla.

Inizio subito col sottolineare che il Pan di Spagna è una base che non prevede nè lievito, nè burro per cui molto genuina a livello di ingredienti e quindi ottima anche per le feste dei più piccoli.

Ingredienti La torta per la prima comunione:

Ricetta per una tortiera da 24cm

 

250 g uova intere

 

175 g zucchero semolato

 

150 g farina ”00”

 

50 g fecola di patate

 

1 bacca di vaniglia

Procedimento La torta per la prima comunione:

Mescolate le uova con lo zucchero per qualche minuto e trasferite il composto in un pentolino .

 

Sbattete con una frusta e poi portate sul fuoco, a fiamma bassa, e riscaldate.

 

Mantenete sul fuoco fino al raggiungimento dei 45°(se non avete un termometro da zucchero niente paura, infatti la temperatura del composto dovrà essere leggermente più calda del vostro dito).

 

Il riscaldamento delle uova consentirà all’impasto di incorporare più aria e di lievitare correttamente senza lievito. (io questo passaggio lo faccio nel Bimby)

 

A questo punto trasferite il tutto in una planetaria, aggiungete la bacca di vaniglia e lavorate nuovamente con una frusta, fino ad ottenere un composto così gonfio che le uova debbono scrivere.

 

Setacciate le farine e incorporatele delicatamente con una spatola, sempre dal basso verso l’alto per non smontare le uova.

 

Versate il tutto in una tortiera imburrata e infarinata e infornate in forno preriscaldato a 180°per 18 min. (fare sempre la prova stecchino, prima di togliere dal forno).

Se vi piacciono le sue torte potete contattarla al 3664644221 grazie :-) Angela


Potrebbero interessarti anche:

Come fare a lavorare da casa

come lavorare da casa

La mia amica Letizia ha scritto un post su: Come fare a lavorare da casa.

Lei ha evidenziato che essere delle freelance da casa, bisogna essere molto organizzate. Sinceramente per me è stata una felice realizzazione lavorativa.

Per prima cosa bisogna organizzare l’agenda, io tutte le sere penso a cosa farò il giorno dopo. Prima ancora bisogna prevedere l’orario di lavoro.

D’inverno lavoro dalle nove alle 13, praticamente l’orario in cui i bambini stanno a scuola.

Il pomeriggio dopo pranzo, mentre loro fanno i compiti rispondo alle e-mail, faccio un giro sui social.

Alle tre dopo le 15 non ci sono per nessuno, mi dedico alla casa alla famiglia e alle attività che devono fare i bambini.

d’estate quando i bambini sono liberi dalla scuola, mi anticipo il lavoro la mattina, praticamente mi alzo le cinque e lavoro fino alle nove, dopodiché spengo il pc e porto i bambini al mare o al parco, da quel momento in poi rispondo semplicemente al telefono.

A proposito di telefono, ho tolto tutte le notifiche sia i badge che i suoni, perché ho visto che mi distraeva molto, ogni tanto quando mi ricordo vado a controllare.

Il tempo da dedicare alla lista dei progetti, ovviamente dipende dal progetto e della vostra velocità nel realizzarlo.

Calcolo mezz’ora a progetto, a volte metto anche il timer perché mi capita di perdere più tempo solo per sistemarlo che per scriverlo.
Prevedo una pausa di una decina di minuti, che può servirmi per fare un servizio in casa o un giro sui social network oppure una telefonata ad un’amica.
Poi riprendo il lavoro e così via, fino alla fine della giornata lavorativa che avevo stabilito in precedenza.
Non metto mai troppe cose nella mia to do the list, anzi lascio dello spazio per gli imprevisti.
Bisogna anche dare una priorità ai vari progetti, prima quelli a pagamento o quelli urgenti, di seguito tutti gli altri.

E’ vero che a volte lavorare da casa può essere stressante, perché gli altri pensano che non state lavorando veramente e richiedono sempre dei favori.

Oppure i bambini si ammalano o hanno una festa da scuola e dovete rivedere tutta l’agenda.

Ma a mio parere queste sono anche le positività di lavorare da casa, se avessi un lavoro fuori casa, non saprei come gestire le emergenze, essendo da sola a seguire nei bambini.
Spero di esservi stata utile, voi che tattiche utilizzate per lavorare da casa?


Potrebbero interessarti anche: